Parafango mtb per proteggersi dagli schizzi in bici

Se ne trovano di decine di tipi, modelli e colori differenti, si usano spesso come “vezzo” sulle bici di grido, ma nella maggior parte dei casi per utilità e proteggersi dagli schizzi in faccia sia di pioggia sia di fango secondo i vari percorsi.

Il parafango mtb in genere non è montato sulle bici, almeno non su quelle usate dai comuni ciclisti della domenica, mentre sui modelli più specifici per competizioni o per sportivi impegnati questo è un accessorio ben presente. Il parafango mtb (https://www.silux.rs/proizvodi/karoserija/blatobrani-rubnjaci-bokovi) che si trova in commercio è di varie misurazioni, può coprire solo una parte della ruota o tutto il raggio d’azione degli schizzi.

La scelta è soggettiva e in genere si fa anche in base al tipo di utilizzo che poi si farà della bici, quali percorsi saranno fatti e in quali condizioni climatiche, ovvio che per chi è solito usare la bici in inverno il parafango mtb è decisamente indispensabile.

Che sia gara o passeggiata poco importa

È chiaro che proteggersi dagli schizzi non è solo una prerogativa di chi gareggia, infatti, chiunque può essere sorpreso da un temporale o imboccare una strada sterrata dopo la pioggia, in questi casi il parafango mtb è utile davvero.

Il consiglio quindi è quello di munire la bici di quest’accessorio importante e proteggersi dagli schizzi quando il fondo stradale è bagnato o fangoso, si tratta di una misura molto utile che può evitarci anche problemi abbastanza seri, evitare gli schizzi in faccia è sicuramente una buona idea.

Add Comment

Required fields are marked *. Your email address will not be published.